Non solo per i conducenti di escavatori

Non solo per i conducenti di escavatori

I fratelli Eberhard hanno acquistato nel 210 un capannone di ingenti dimensioni e hanno fondato l’Ebianum – un museo di tipo speciale e un MUST per ogni appassionato di costruzioni stradali!

Lui è orgoglioso del suo museo di escavatori la cui tecnologia spazio su oltre 100 anni: Hansruedi Eberhard è uno dei quattro fratelli Eberhard e direttore dell’Ebianum. «50 anni orsono ho svolto il mio apprendistato come costruttore stradale.»

Oltre a conoscere la storia delle imprese Eberhard, nel museo si possono ammirare 50 macchinari d’epoca. «Il nostro museo racconta la storia delle macchine edili e del loro sviluppo», espone Eberhard.

«I bambini di oggi sono i nostri collaboratori di domani, vogliamo quindi offrire loro una fantastica esperienza.» E chi si è perso la visita da bambino, può rimediarvi in ogni momento. «Tutti i futuri costruttori stradali dovrebbero visitare una volta l’Ebianum», ci dice il capo del museo.

1959 escavatore a fune Ruston Bucyrus RB 30 a benna frontale
Un RB 30 pesa circa 30 tonnellate. Il modello del 1959 con benna frontale è stato utilizzato principalmente per l’estrazione della ghiaia.

Ebianum 2

Miniescavatore Yanmar YB 1200
Questo miniescavatore è uno dei primi importati dal Giappone, già nel 1969. Inizialmente derisi, i miniescavatori e i midiescavatori sono oggi le macchine edili più utilizzate!

Ebianum 3

1950 Escavatore a fune Ammann 300
La ditta Ammann a Langenthal/BE aveva la rappresentanza degli escavatori n Ruston Bucyrus. Durante la guerra non fu più fornita nessuna macchina, cosicché si è costruito a Langenthal l’escavatore RB 10.

B. Magazin