I PROFESSIONISTI DEI GRANDI CENTRI URBANI

I PROFESSIONISTI DEI GRANDI CENTRI URBANI

Nella città di Berna sono noti come «Fricap». Per esteso il nome è Friedli & Caprani AG e significa che sono all’opera i professionisti assoluti del centro storico. Per i Fricap, tram, autobus, bici e pedoni non rappresentano un ostacolo. 


La ditta Friedli & Caprani AG di Berna esiste da più di 65 anni. Nel 2005 è stata rilevata dalla Frutiger AG di Thun ed è specializzata nei cantieri all’interno di grandi centri urbani. Christoph Zaugg, il direttore, spiega le differenze tra i lavori edili o stradali in città e in campagna: «Nella città di Berna ci sono molti confinanti, proprietari privati, aziende, traffico pubblico e privato e, naturalmente, pedoni e ciclisti. Ciascuna di queste componenti va considerata in fase di pianificazione e durante la costruzione». Ciò significa che la segnaletica del cantiere deve essere veramente chiara, le buche devono essere sempre coperte e, sia tram e autobus che pedoni e ciclisti, devono sempre poter attraversare l’area del cantiere in sicurezza: «In magazzino abbiamo un assortimento eccezionalmente ampio di piastre in acciaio e passerelle pedonali. Tutte le nostre ruspe oltre le 5 tonnellate sono dotate di pneumatici, quelle più piccole di cingoli. Così siamo flessibili e pronti a intervenire rapidamente sul posto».


Via libera per le sedie a rotelle

Tuttavia, Zaugg e il suo team vanno addirittura un passo oltre: nell’ambito del progetto «Cambio di prospettiva» della Città di Berna, dirigenti della Friedli & Caprani AG stanno frequentando un corso su come costruire in modo adatto ai disabili. «Io ho sperimentato il cambio di prospettiva già l’anno scorso. È veramente impressionante trovarsi improvvisamente a dover superare marciapiedi troppo alti con la sedia a rotelle...» Oltre a un percorso in sedia a rotelle, ai partecipanti vengono anche bendati gli occhi e devono provare a muoversi per la città con l’ausilio del bastone per ciechi: «Questa iniziativa ha riscosso un enorme interesse da parte del mio personale. Penso che sia un’iniziativa importante per attirare l’attenzione su questa tematica». Le persone con difficoltà di deambulazione non sono solo quelle in sedia a rotelle, ma anche gli anziani e i genitori con il passeggino.


Senza Fricap niente Gran Premio

Quasi contemporaneamente all’integrazione della Friedli & Caprani AG nella Frutiger AG, Christoph Zaugg ne ha assunto la direzione. Zaugg, disegnatore edile e impresario costruttore diplomato, proveniva da un'azienda di Huttwil: «Volevo affrontare una nuova sfida, passando dalla campagna alla città». Dopo l’ingresso in azienda, ha completamente rinnovato il settore tirocinanti in collaborazione con Stephan Howald, allora capo cantiere e oggi appunto responsabile dei tirocinanti: «Da allora abbiamo un nuovo tirocinante in costruzioni stradali ogni anno. I giovani apprendisti vengono assistiti adeguatamente, il che significa che uno dei nostri capomastri funge da referente, sostituto paterno, parafulmine e formatore al tempo stesso». Un’altra innovazione di cui Zaugg va fiero è la nuova sede nella Wangenstrasse, alla periferia di Berna-Bümpliz: «Fino a cinque anni fa eravamo in un appartamento nel centro città. Ora siamo in un edificio nuovo qui nella nostra area aziendale. Il personale ha un locale dove soggiornare e tutti gli edifici adiacenti, che prima avevano una struttura in legno poco solida e una volta sono addirittura crollati a causa delle forti nevicate, sono stati sostituiti con moderni capannoni». Una cosa è ancora come prima è resterà così: «Da molti anni la Fricap si occupa della segnaletica per il Gran Premio, che è il più grande evento sportivo di Berna. È una grande manifestazione e cinque nostri addetti sono presenti sul posto dal giovedì alla domenica. In passato è capitato che sia stata incaricata qualche altra ditta, ma ora sono tornati a richiederci il nostro affidabile sistema di transenne». Si può dire quindi che la Friedli & Caprani AG sia un’azienda all’avanguardia in diversi settori.

B. Magazin