LA PASSIONE PER LA COSTRUZIONE È DI FAMIGLIA

LA PASSIONE PER LA COSTRUZIONE È DI FAMIGLIA

La famiglia Studer ha la costruzione nel sangue. Non solo il padre Michael e il figlio Mirco lavorano entrambi come capo muratori, ma lavorano anche per la stessa impresa di costruzioni.

Abb02_Hergiswil_Baustelle

A Hergiswil, nel Canton Nidvaldo, la Aregger AG sta costruendo quattro condomini con 58 appartamenti in una posizione privilegiata, nei pressi del lago. Michael Studer è il capo muratore del cantiere e quindi coordina la relazione tra la squadra sul cantiere e il conduttore dei lavori edili. Egli svolge questa professione da 26 anni ed è attivo sui cantieri di medie e grandi dimensioni dell’impresa Aregger. Suo figlio Mirco lavora da due anni per la stessa impresa come capo squadra, in parte nella stessa squadra di suo padre. Ora svolge la stessa professione di suo padre - nel gennaio 2021 si è diplomato alla scuola per capo murtori. Ma gli stretti legami familiari non hanno alcun impatto sul suo lavoro. Mirco si è integrato bene nella squadra e non è stato favorito da suo padre. «Sul cantiere si comporta con me esattamente come si comporta con gli altri», conferma Mirco.

Abb03_Hergiswil_BüroMichael
Abb04_Hergiswil_PlanhausMirco

Sulle orme del padre
Da quest'anno svolge il medesimo lavoro di suo padre. Entrambi hanno imparato la professione di muratore nella vicina Ruswil, prima di continuare la formazione per diventare capi squadra e capo muratori. Mirco ha seguito quasi passo per passo la strada che suo padre aveva cominciato più di 20 anni fa - ha frequentato la scuola per capo muratori parallelamente al lavoro, ha quindi continuato a ricevere il suo buono stipendio per tutta la durata della formazione. Mentre Michael vuole lavorare come capo muratore fino alla fine della sua vita lavorativa, Mirco non vuole ancora decidere nulla di definitivo - forse tra qualche anno svolgerà un'ulteriore formazione. Ma per ora vuole lavorare come capo muratore. Poi condivide il suo entusiasmo per il lavoro con suo padre. «Puoi collaborare, organizzare, tieni in mano le redini» si entusiasma Michael. Padre e figlio condividono la passione per la costruzione. Durante gli anni delle scuole elementari, Mirco accompagnava regolarmente suo padre al cantiere. «Questo mi ha di certo influenzato parecchio», riflette Mirco. Padre e figlio sono anche d'accordo su quale sia la parte migliore della loro professione: «Vedere il risultato del proprio lavoro, alla fine di un cantiere, non ha prezzo».

Abb05_Hergiswil_Mirco
Abb06_Hergiswil_Michael

La strada per raggiungere questo successo può essere impegnativa. «Bisogna avere competenze specialistiche e delle buone capacità relazionali», dice Mirco. Suo padre annuisce e aggiunge: «Il talento organizzativo è importante, bisogna essere in grado di cambiare i programmi». Come tutti sappiamo, i problemi non vento mai da soli. In questo caso è importante mantenere la calma. Mirco sa che può imparare molto dall’esperienza di suo padre. «Non ho ancora diretto nessun cantiere importante. Posso imparare molto da lui», dice. Ma nonostante i suoi molteplici anni di esperienza professionale, Michael apprende sempre qualcosa di nuovo: «Dopo tutto, nella costruzione non si finisce mai di imparare».

Abb07_Hergiswil_Planung